Trasporti scuola, Marchetti (FI): «La Regione apra agli Ncc. Sono disponibili, hanno uomini e mezzi e potrebbero risollevarsi dalla crisi»

0

Il Capogruppo regionale di Forza Italia Maurizio Marchetti appoggia il settore:  «In Toscana sono 7.500 lavoratori in 2.500 imprese»

          «Basta baloccarsi col cubo di Rubik sul trasporto scolastico. La Regione apra agli operatori del noleggio con conducente, Ncc, che si sono resi disponibili a rimpolpare le flotte ordinarie in questo momento di bisogno. Hanno uomini e mezzi e potrebbero così risollevarsi da una crisi che coinvolge 7500 lavoratori in circa 2500 imprese»: lo afferma il Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti, candidato capolista per Forza Italia nella provincia di Lucca alle prossime elezioni regionali, appoggiando la disponibilità manifestata proprio in queste ore dai responsabili toscani Ncc a collaborare con enti locali e aziende di trasporto pubblico per garantire servizio sicuro al trasporto scolastico.

          «La disponibilità di questi operatori può essere risolutiva e va accolta. Di certo ha più senso del cronometrare i tragitti affinché non superino il quarto d’ora o del comprimere il metro alla bisogna. La Toscana ultima in Italia per sostegni a famiglie e imprese in emergenza covid adesso si dice pronta a investire: bene – incalza Marchetti – lo faccia coniugando la tutela di alunni e studenti con la voglia di ripresa di un settore che certo ha subito un grave contraccolpo».

          «Sarebbe grave – sottolinea Marchetti – se da Pd e sinistra di governo regionale non si accogliesse lo slancio di questi operatori solo per un pregiudizio veterocomunista contro l’integrazione del privato nel servizio ai cittadini. Questa impostazione della sinistra si è dimostrata fallimentare, non si perseveri nell’errore in questo momento di bisogno».

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: