NEWS CAMERA DEPUTATI

Famiglia – Rita Dalla Chiesa: “Garantire il supporto necessario ai padri separati”

“La legge prevede e promuove il principio della bigenitorialità e dell’affido condiviso, riconoscendo il diritto di entrambi i genitori di partecipare attivamente alla vita dei propri figli.”, tuttavia “rimangono ancora molti squilibri e tante sfide da affrontare per garantire una piena attuazione e rispetto dei diritti sanciti dalla legge”.
Così Rita dalla Chiesa, vicepresidente dei deputati di Forza Italia, intervenendo in Aula a Montecitorio.
“Una delle principali sfide che dobbiamo affrontare – ha spiegato – riguarda l’alta conflittualità che molto spesso si genera nel momento in cui due persone che si sono amate si allontanano. Troppo spesso assistiamo a situazioni in cui il conflitto tra i genitori diventa predominante, mettendo da parte l’interesse superiore dei minori. O addirittura, nei casi peggiori, purtroppo non rarissimi, il minore viene direttamente usato da un genitore contro l’altro. Consideriamo poi le difficoltà quotidiane che molti padri affrontano nel gestire gli incontri con i propri figli, cercando di mantenere la propria dignità, specialmente quando si trovano in situazioni estreme come essere costretti in un posto letto in dormitorio, o a fare la fila alla Caritas per un pacco viveri. Non è’ giusto che molti padri debbano chiedere una casa “in prestito” al Comune di appartenenza o a qualche amico per ospitare, nei giorni prestabiliti da tribunale, i propri figli, senza sentirsi umiliati nei loro confronti. Questi padri, che fanno sacrifici enormi per pagare un assegno di mantenimento a ex mogli che, spesso, non vogliono lavorare, vengono troppe volte trascurati e marginalizzati, senza che le loro difficoltà vengano prese in considerazione. È’ ingiusto, per esempio, che non possano vedere i propri figli anche nei giorni non stabiliti dalla legge. Se i rapporti fra madre e padre sono normali e non tossici, se si rispettano per la serenità dei figli, questi impareranno a vivere nel rispetto anche le loro relazioni affettive future. Ricevo numerose segnalazioni da associazioni di padri separati che evidenziano situazioni drammatiche. Una per tutte: un padre al quale non viene consentito l’accesso a casa, che costretto a cambiare i pannolini alla sua bambina su una panchina del parco o in macchina. È importante che tutti noi facciamo uno sforzo concreto per garantire che questi genitori ricevano il supporto necessario e non si sentano trascurati dalla società e dalle leggi. Mi batterò perché una mia proposta di legge in materia, già depositata, possa trovare condivisione in Parlamento”, ha concluso.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aderisci a Forza Italia

Dona il 2×1000 a Forza Italia

Iscriviti gratis tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post

Archivio News