Ue, Pichetto (Fi), Italia faccia valere suo ruolo. No a tagli all’agricoltura

0

“Non possiamo accettare come Paese fondatore dell’Ue che ci sia l’abbattimento da 63 a 43 miliardi per le politiche di coesione nè i tagli all’agricoltura, alla Pac. E quindi invitiamo il governo, visto che sulla programmazione pluriennale serve l’unanimità, a opporsi facendo valere il ruolo dell’Italia”. Lo ha detto nell’aula di Palazzo Madama il senatore di Forza Italia, Gilberto Pichetto. “La proposta di bilancio Ue è frugale – ha aggiunto – è poco ambiziosa, occorre invece assicurare le politiche agricole e di coesione. Non si comprende come si possa, inoltre, dare soluzione all’emergenza clima, per cui si prevedono mille miliardi, senza una definizione del finanziamento. Secondo Forza Italia serve flessibilità di gestione delle risorse da parte dei partner europei, basta con un modello rigido, occorre favorire la politica della natalità. I livelli del mantenimento demografico devono essere europei non dovuti soltanto all’immigrazione. Ancora, bisogna riaprire la trattativa sul capitolo immigrazione, se non lo fa l’Italia non capiamo chi dovrebbe farlo e definire a livello europeo la Web Tax. Infine – ha concluso Pichetto – crediamo necessario definire in modo compiuto i capitoli cruciali del Mes e dell’Unione bancaria”.

No comments