Sanità, Stella (FI): “Servono incentivi per medici e pediatri in aree interne e montane della Toscana”

0

Firenze, 15 febbraio – “Da almeno cinque anni si registra il grave problema del reperimento dei medici di base e dei pediatri, in particolare nei Comuni piccoli e nelle are montane, dove non esiste più un medico di Medicina Generale. A tale difficoltà si sta aggiungendo anche quella di reperire i medici per il servizio di guardia medica e notturna, tanto che in molti casi questo servizio viene sospeso senza l’indicazione della durata. Si tratta di una questione sempre più urgente e problematica per la tenuta del Servizio Sanitario Toscano, per questo chiediamo alla Giunta Giani di individuare strumenti e opportunità per garantire efficaci ed efficienti servizi sanitari nei territori montani della Toscana”. E’ quanto chiede in una mozione il capogruppo di Forza Italia al Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella.

“In Toscana mancano oggi almeno 800 medici specialisti e 250 tra medici di medicina generale e pediatri di libera scelta – ricorda Stella, citando i dati diffusi l’altro giorno dal presidente dell’Ordine dei Medici di Firenze -. Ma il peggio deve ancora arrivare: nei prossimi anni ne andranno in pensione circa 4.000. Così il sistema non regge. Chiediamo alla Regione Toscana di individuare specifici incentivi economici per i medici di base e i pediatri che aprono e mantengono aperti studi nei Comuni montani, e ad adottare una specifica risoluzione per consentire ai territori di vedere potenziati servizi medici e sociali a vantaggio delle comunità, anche a seguito della Risoluzione sulle aree montane adottata dal Parlamento nel mese di gennaio 2020”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: