I Seniores: “Le persone anziane e bisognose devono essere assistite e protette”

0

È facile prevedere nell’immediato, per i notevoli incrementi dei prezzi, una situazione sociale pesante e difficile che inciderà maggiormente sulle fasce fragili e bisognose; in particolare per la categoria dei pensionati.
Ricordo che, a gran parte di loro, è stata bloccata la perequazione, da sciagurate decisioni dei Governi che si sono succeduti, da Monti a Conte.
Misure incostituzionali, come sancito dalla sentenza n.70/2015 della Corte Costituzionale, che hanno sottratto ai pensionati oltre 30 miliardi € e recato un danno economico irrecuperabile per il resto della vita del pensionato.
Il Presidente del Consiglio Draghi ha dichiarato solennemente che le “persone anziane devono essere assistite e protette”.
Allora si passi immediatamente dalle parole ai fatti!
Come prima cosa, il Governo metta in atto un provvedimento per restituire la mancata perequazione; poi incrementi le pensioni minime per consentire a tanti anziani di non essere lasciati in condizioni non dignitose, come richiamato dal Presidente della Repubblica con parole chiare, condivise e dal grande significato etico e sociale. Si dia un ‘bonus energia’ per attutire gli attuali incrementi, insostenibili per i titolari di pensioni minime.
Inoltre per almeno un anno il Governo elimini le imposte indirette sui beni di prima necessità; misura che inciderà positivamente su tutte le famiglie e in particolare su quelle meno abbienti.
Tanti Anziani pensionati, in questi difficili momenti pandemici, sono stati il vero welfare per tante famiglie e tanti giovani: il Governo ora non li abbandoni.

il Responsabile Nazionale
Sen. Enrico Pianetta

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: