Forza Italia Torino: grande soddisfazione per voto favorevole per abbassamento coefficienti per canone unico suolo e pubblicità

0

I Consiglieri Scanderebech e Petrarulo di Forza Italia si sono astenuti sulla delibera per la disciplina del canone patrimoniale di concessione dell’occupazione di spazi ed aree pubbliche e di autorizzazioni relative alla diffusione ed esposizione di messaggi pubblicitari, istituito ai sensi della legge 27 dicembre 2019 n. 160.

Intervengono nel merito gli esponenti di Forza Italia di Torino Rosso, Fontana, Scanderebech, Petrarulo: “Giusto portare avanti l’input nazionale dell’istituzione del canone unico sollecitato dalla legge 160, ma nel momento in cui si prende atto di tale canone si stanno parlando di tariffe che incidono notevolmente nella vita quotidiana dei cittadini. Infatti, in questa delibera si parla di: canone dovuto per cartellonistica pubblicitaria, insegne, passi carrai, chioschi bar, padiglioni e dehors, pensiline e tettucci, intercapedini, griglie e lucernai, e per quanto riguarda l’edilizia anche il carico e scarico merci, gru, ponteggi, lavori edili in generale, traslochi e ancora riserva parcheggi per alberghi e autosaloni. Si va a disciplinare una vastità di aspetti i cui coefficienti di applicazione andrebbero nettamente abbassati non solo perché se paragonati alle altre città sono superiori e sproporzionati ma ancor di più coerentemente con la grave crisi economica che stiamo attraversando. Giusto tenere in considerazione le difficoltà degli esercizi pubblici, la necessaria ripresa dell’edilizia, i danni che hanno le imprese pubblicitarie derivati dall’inesistente flusso di persone che durante il lockdown non hanno beneficiato della cartellonistica pubblicitaria, delle perdite economiche degli albergatori ecc. Il comma 817 dell’articolo 1 della legge 160/2019, laddove prevede che il canone è disciplinato dagli enti in modo da assicurare un gettito pari a quello conseguito dai canoni e dai tributi che sono sostituiti dal canone, fatta salva, in ogni caso, la possibilità di variare il gettito attraverso la modifica delle tariffe. Tariffe che verranno riviste grazie al voto favorevole del Consiglio Comunale alla mozione di accompagnamento di Forza Italia Torino”.

Incalzano Rosso, Fontana, Scanderebech, Petrarulo: “Sui diversi aspetti Forza Italia interviene con proposte. Necessaria una revisione urgente dei coefficienti riguardanti (un’edicola di Via Po a Torino pagherebbe circa 70 euro il doppio paragonata a un’edicola in pieno centro a Grugliasco), non può passare in sordina il fatto che le edicole torinesi stiano attraversando un momento delicato e siano abbandonate al loro destino, urgente quindi uno sgravio per ridare loro luce. Inoltre, Forza Italia ha presentato una mozione che andrà in discussione la prossima settimana sgravare l’occupazione del suolo per i ponteggi. Poi non deve sfuggire che riguardo alle intercapedini il canone pagato a Torino per la categoria viaria più alta risulta oltre il triplo del canone pagato nelle altre città per la stessa categoria viaria e questo è inaccettabile, per questo abbiamo presentato un emendamento. Infine, i padiglioni hanno avuto già vessazioni in merito al regolamento dehors votato tempo fa dall’amministrazione pentastellata e in nessuna maniera si vuole andare incontro aa dehors e padiglioni. L’elenco potrebbe essere infinito, siamo molto soddisfatti dell’indirizzo favorevole che il Consiglio ha dato sulle proposte odierne di Forza Italia”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: