Forza Italia Piemonte: “Impegno Forza Italia porta al riconoscimento identità e necessità piccoli comuni”

0

“Vogliamo complementarci con il collega Roberto Pella per il grande risultato ottenuto oggi con l’approvazione della legge sui comuni di minori dimensioni. Forza Italia da sempre dimostra la propria vicinanza e la massima attenzione nei confronti dei territori e dei suoi amministratori, a partire dai Sindaci, il volto più prossimo ai cittadini e l’interfaccia di imprese e famiglie”. Ad affermarlo il coordinatore regionale di Forza Italia in Piemonte Paolo Zangrillo e i suoi vice Roberto Rosso e Diego Sozzani.

“La Legge Pella va nella direzione di riconoscere, finalmente, l’identità propria dei piccoli comuni e delle loro esigenze gestionali: non era più accettabile, infatti, che un comune al di sotto dei cinquemila abitanti avesse le stesse regole e gli stessi obblighi di adempimento normativo delle grandi città o della capitale. In questo modo liberiamo risorse e competenze per essere più pronti e più efficaci di fronte alla grande sfida che ci attende con il PNRR: occorre più coesione territoriale e una visione di sistema Paese organica per uno sviluppo realmente sostenibile. E questo ruolo lo potranno svolgere solo insieme, piccoli comuni a fianco delle città e dei centri medi.

Inoltre, se guardiamo alle ultime tornate elettorali, l’aggravarsi delle oggettive difficoltà nel reperire candidati a primo cittadino nei Comuni più piccoli trova ora una prima risposta concreta da parte del legislatore: i cittadini elettori devono poter indicare il proprio e più diretto rappresentante senza limiti temporali, come per ogni altra carica elettiva regionale e nazionale.

Il traguardo raggiunto oggi sarà particolarmente significativo per la nostra Regione, in cui i piccoli comuni sono 1.045 su 1.181, rappresentando l’88,5% del totale, e avrà un impatto positivo sulla gestione ordinaria dell’ente, sull’allargamento della partecipazione e sull’accrescimento della fiducia rispetto al superamento di divari che sembravano, fino a ieri, invalicabili”. Concludono i deputati piemontesi azzurri.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: