Cappellacci: il centrosinistra ha azzerato la continuità aerea e marittima.

0

CAGLIARI- “Ecco gli effetti della continuità ‘zero’ di Pigliaru e compagni”. Così Ugo Cappellacci, coordinatore regionale di Forza Italia, commenta il caos-voli provocato dalla Giunta regionale. “Nell’Ottobre del 2014 – ricorda l’esponente azzurro- il centrosinistra ha cancellato in tutti gli scali sardi la continuità aerea per Verona, Torino, Bologna e Napoli (la cosiddetta “CT2”), tre anni dopo ha smantellato quella per Roma e Milano senza adottare nessuna soluzione alternativa e di fatto lasciando in balia delle compagnie sia il diritto alla mobilità dei sardi sia le aspirazioni turistiche della nostra terra. Non va certo meglio sul fronte del trasporto marittimo – sottolinea il forzista-, perché mentre prosegue l’indagine dell’Antitrust su Moby e Tirrenia, il Governo e la Giunta regionale dimenticano di chiedere la revisione della Convenzione, che sarebbe dovuta avvenire due anni fa. Particolarmente grave è l’amnesia del presidente della Regione e del centro-sinistra sardo – evidenzia Cappellacci- perché in virtù della sentenza n. 230 del 2013, ottenuta grazie ad un ricorso della mia Giunta, la Sardegna ora non può più essere esclusa dalle decisioni sui collegamenti marittimi. E i prezzi visti in questi anni non sono certo quelli annunciati dal duo Renzi-Onorato dal palco della Leopolda, ma quelli verificabili ogni giorno dai sardi e dai visitatori. Intanto Tirrenia continua a incassare 73 milioni di euro di soldi pubblici ogni anno, ma per Pigliaru e compagni il problema erano le navi della flotta sarda. Insomma – ha concluso Cappellacci- loro da che parte stanno?”

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: