Trasporti, Alivesi: Sindaco di Sassari e Assessore regionale fanno passerella sulle macerie.

0

SASSARI- “Ci chiediamo se l’Assessore sia al corrente dello stato comatoso in cui si trova l’intero sistema dei trasporti a causa delle devastanti politiche di Pigliaru, Deiana e Nicola Sanna e di tutto l’esercito di alti rappresentanti del P.D. schierato nelle Istituzioni Sassaresi, Regionali e Parlamentari”. Così Manuel Alivesi, capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale e commissario provinciale del movimento azzurro per la Provincia di Sassari commenta la visita dell’assessore ai Trasporti, Carlo Careddu, in città. “Banale ed offensiva – prosegue l’esponente azzurro- , oltre che incredibilmente tardiva, è la ridicola “richiesta” che giunge dall’oramai non più autorevole Sindaco di Sassari, in merito ad una ‘necessaria ed imprescindibile richiesta di riforma del sistema dei trasporti nell’isola che non può prescindere da un punto fermo ovvero l’individuazione di un bacino del nord Sardegna’. Tarda è l’ora in cui giunge la richiesta del Primo Cittadino di Sassari, cosi come è poco credibile in quanto giunge nel giorno dell’apertura ufficiosa di una “campagna elettorale” per le Politiche, dove un P.D. dannoso, incapace ed irriguardoso nei confronti di tutta l’Isola ed in particolare modo verso il Nord Sardegna, ha messo in ginocchio un Territorio oramai reso agonizzate da una gravissima sequenza di scelte politiche evanescenti e sbagliate. Tarda è l’ora in cui giunge la “falsa” attestazione di solidarietà e responsabilità verso un Città, Sassari, e di tutto il suo Territorio che vanta oramai autentici “primati” negativi, dall’azzeramento del suo Aeroporto, per poi proseguire verso lo smantellamento di una Porto reso sempre piu povero e da utilizzare “a gettone”, con la mortificazione di Cittadini, residenti, imprenditori, operatori ed anche turisti.Inoltre non è comprensibile l’appello dell’Assessore Careddu quando esorta alla “creazione di un sistema ecosostenibile al fine di incentivare il trasporto pubblico di massa”, quando la “Politica” del suo Presidente Pigliaru e del suo predecessore Deiana hanno letteralmente preso in giro i Sardi con il grave depotenziamento di una linea “ferro-tramviaria” assolutamente inefficace ed inconsistente, ed a tratti esilarante quando venne proposto il cosiddetto “Hyperloop train”, e per tali motivi non si comprende a cosa si riferisca quando parla di “linee guida che ispireranno la riforma”.

Ancor piu preoccupante è, alla luce dell’azzeramento totale di tutto il sistema dei trasporti nel Nord Sardegna, il riferimento alla creazione di “nuovi bacini di mobilità e dei relativi enti di governo”, soprattutto in relazione ad un sistema di “concertazione”, quando fino ad oggi tutte le politiche relative al sistema dei trasporti sono state letteralmente “imposte” a tutti i Sindaci, che per attenta obbedienza e sudditanza nei confronti delle politiche decisioniste di una Giunta Regionale scellerata, hanno mortificato e venduto il destino dei Sardi del Nord Sardegna, con buona pace dei tanti e stravotati Consiglieri Regionali, Assessori e Presidente del Consiglio del P.D., oltre che dei più che sottomessi Sindaci di Sassari, Alghero e Porto Torres, complici anch’essi – ha concluso Alivesi- del tragico declino del Nord Sardegna”.

No comments