Tav, Rosso (FI): frutteti al posto dei treni, reddito di cittadinanza al posto del lavoro

0

“La consigliera comunale No Tav Viviana Ferrero non contenta di aver insultato la piazza Sì Tav a seguito della manifestazione di sabato scorso, e dopo averci illuminato ieri con l’idea che la Tav è superata perche in futuro i trasporti avverranno tramite droni, oggi ci stupisce con la proposta di trasferire un po’ di campagna e montagna in città risolvendo una volta per tutte il problema delle nostre periferie piantando alberi da frutto. Ecco risolto il problema della città più cassaintegrata del Nord Italia, tutti coltivatori diretti! D’altra parte mi pare in coerenza con l’assegnazione di un podere a chi fa figli”. Ad affermarlo il deputato Roberto Rosso, componente della Commissione Trasporti ed eletto nel collegio torinese di Barriera di Milano.

“Siamo realmente alle comiche finali. Al no alle grandi infrastrutture come la Tav, il M5S risponde con il sì a frutteti nelle periferie cittadine. Tutto perfetto se si vuole continuare a mantenere in povertà le fasce più deboli della nostra popolazione, magari promettendo loro un reddito di cittadinanza che poi si scoprirà non avere i requisiti per poter percepire. Credo che alcuni esponenti grillini a forza di chattare tra di loro in Russeau, abbiano perso il contatto con la realtà”.

No comments