NEWS CAMERA DEPUTATINews Piemonte

Stati Generali, Zangrillo (FI): stop ai boiardi ricorderemo solo per gli insulti a chi lavora

“Il presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, in una intervista sul quotidiano la Repubblica, accusa di pigrizia e furbizia gli imprenditori che non riaprono i battenti delle loro aziende. Questa affermazione fa il paio con quella dell’ex ministro del lavoro, Luigi Di Maio, che nel descrivere il ricorso ai contratti a tempo determinato , definiva “prenditori “ i nostri imprenditori. In un paese normale non dovrebbe esserci spazio nei più alti scranni delle istituzioni per soggetti con tale pochezza di pensiero e di senso della realtà. Al Presidente del Consiglio Conte, che si appresta a celebrare gli Stati Generali, suggerirei sommessamente di ricordare ai suoi generali che è proprio grazie agli sforzi eroici dei ‘nostri pigri prenditori’ che si sostiene il nostro Paese. Grazie alla loro presenza e al loro coraggio a dispetto di ogni tipo di difficoltà, possiamo continuare a guardare con fiducia al futuro dell’Italia. E grazie anche al fiume di tasse che le nostre imprese e i loro dipendenti versano nelle casse dello Stato, possiamo garantire uno stipendio anche a quei boiardi che ricorderemo soltanto per la capacità e la sfrontatezza di insultare chi lavora”. Ad affermarlo in una nota il coordinatore regionale degli azzurri in Piemonte Paolo Zangrillo, capogruppo in Commissione Lavoro a Montecitorio per Forza Italia.

Leave a comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Aderisci a Forza Italia

Dona il 2×1000 a Forza Italia

Iscriviti gratis tramite email

Inserisci il tuo indirizzo e-mail per iscriverti e ricevere via e-mail le notifiche di nuovi post

Archivio News