FIRENZE – Politiche 2018, il coordinatore toscano Mugnai (FI): «Orgogliosi di aver dato anche in Toscana senso compiuto alla democrazia»

1

«Il sistema di potere della sinistra in Toscana è finito, e noi siamo orgogliosi di essere quella classe dirigente di centrodestra che ha saputo dare senso compiuto alla democrazia, che vede nell’alternanza la propria maturità. Ebbene: oggi anche la Toscana ha una democrazia matura»: pur a dati ancora parziali è soddisfatto del risultato elettorale il coordinatore regionale di Forza Italia in Toscana Stefano Mugnai. Anche lui candidato capolista per il suo partito in due collegi plurinominali di cui si attende l’esito definitivo – il collegio 3 di Firenze, Sesto Fiorentino ed Empoli e il collegio 4 comprendente Arezzo, Siena e Grosseto – Mugnai dà conto con fierezza del ‘filotto’ di successi realizzato da quando, nel 2015, ha assunto la guida di Forza Italia in Toscana.

«Dal 2015 ad oggi abbiamo vinto tutto quanto era possibile ed inimmaginabile vincere. Oggi amministriamo Arezzo, Grosseto, Pistoia, Lucca no ma per una manciata di voti, e poi una miriade di comuni non capoluogo di provincia. A chi diceva che quel risultato fosse circoscritto alle amministrative oggi possiamo dimostrare che no: oggi quel risultato è suggellato dalla vittoria alle politiche. Sottolineo come punto degno di riflessione che in Toscana l’alternativa vincente al centrosinistra è rappresentata dal centrodestra unito e non dal Movimento 5 Stelle».

Allo sguardo retrospettivo Mugnai compara con i risultati del 2013: «Sono i più omogenei rispetto a quelli odierni», afferma. Ebbene: «A scrutinio ancora aperto e dunque senza contare quelli che saranno i parlamentari eletti con il plurinominale – conta Mugnai – solo nei collegi uninominali il centrodestra ha vinto, stando ai dati giunti finora, in 11 collegi su 21. Di questi, 6 parlamentari sono di Forza Italia. Il risultato azzurro è importante, ed equivale già così al numero di parlamentari eletti nel 2013 come Pdl, ma a questi dovranno essere aggiunti anche i parlamentari di Forza Italia eletti nei collegi plurinominali».

Quanto all’attuale coalizione: «La Lega conferma certo il risultato importantissimo ottenuto alle elezioni regionali del 2015 – dichiara il coordinatore regionale di Forza Italia – ma da quella tornata elettorale ad oggi l’incremento maggiore in termini numerici lo ha avuto Forza Italia. E noi siamo fieri di essere la generazione di dirigenti di centrodestra che ha cambiato volto alla Toscana. Il mio ringraziamento va a tutti i candidati: agli eletti, ma soprattutto a chi non ce l’ha fatta».

1 comment

  1. Timmuh 10 marzo, 2018 at 03:45 Rispondi

    Ora avanti a rappresentare il territorio e i valori azzurri»   Il leader regionale azzurro Stefano Mugnai commenta i dati definitivi   Stefano Mugnai e poi Roberto Berardi, Deborah Bergamini, Maurizio Carrara, Felice Maurizio D’Ettore, Massimo Mallegni, Barbara Masini, Erica Mazzetti, Elisabetta Ripani e Giorgio Silli: sono loro i dieci parlamentari toscani che Forza Italia porta a Roma. «Un risultato importante – esordisce il coordinatore regionale Mugnai – se si pensa che dei 56 parlamentari che dalla Toscana arriveranno nella capitale ben 23 sono di centrodestra, a fronte degli 8 eletti nel 2013 tra i 7 appena dell’allora Popolo della Libertà e 1 di FdI.

Post a new comment