Embraco, Rizzotti (FI): Governo non stia a guardare, fermi i licenziamenti

0

“La notizia svelata dai sindacati sui 497 licenziamenti da parte del gruppo Whirlpool, che controlla la Embraco di Riva di Chieri (Torino), e’ di una gravita’ assoluta. Il governo non puo’ stare a guardare e deve immediatamente battere un colpo per evitare un dramma sociale cosi’ pesante”. Lo dichiara la senatrice di Forza Italia, Maria Rizzotti, con riferimento all’apertura della procedura di licenziamento collettivo per 497 lavoratori della Embraco – stabilimento di Riva di Chieri (Torino), una fabbrica che produce compressori per impianti di refrigerazione.

“E’ da mesi che si conoscono le intenzioni di Whirlpool – aggiunge Rizzotti – i cui effetti purtroppo sono andati ben oltre le previsioni piu’ pessimistiche che facevano riferimento a circa 250 esuberi nel 2018. Ma il governo, sollecitato da piu’ parti, io l’ho fatto anche con un’interrogazione parlamentare a novembre scorso, e’ rimasto inattivo forse sottovalutando la serieta’ della situazione. Ora – come comunicano i sindacati – ci sono ancora 75 giorni di margine prima dei licenziamenti effettivi per tentare in ogni modo di porvi riparo. I ministri dello Sviluppo Economico e del Lavoro, in sinergia con la Regione Piemonte, espletino tutte le azioni del caso, in primo luogo per convincere l’azienda a rinunciare a un piano che produce conseguenze cosi’ devastanti per i lavoratori, per le loro famiglie e per il territorio di riferimento”.

No comments