Attività extralberghiere, Graglia (FI): restiamo contrari al nuovo regolamento. Un successo aver ottenuto i 270 giorni di apertura

0

“E’ terminato il lavoro di discussione del nuovo regolamento sulle attività extralberghiere. Abbiamo convintamente votato contro perché il centrosinistra, invece di semplificare la vita agli operatori del settore con la nuova norma, ha messo dei nuovi paletti. Grazie però al nostro lavoro siamo riusciti a lasciare invariato il numero massimo di possibili giorni d’apertura: la Giunta Chiamparino voleva ridurli a 180 ora siamo tornati a 270. Si tratta di un grande successo che eviterà la chiusura di molte attività che non avrebbero retto i costi e la burocrazia conseguenti a questa scelta”. Ad annunciarlo il vicepresidente del Consiglio regionale Franco Graglia.

Il consigliere regionale di Forza Italia aggiunge: “C’è grande soddisfazione per essere riusciti a difendere gli operatori di questo settore strategico per il turismo da un testo iniziale presentato dalla maggioranza che li avrebbe fortemente penalizzati. Siamo riusciti anche a togliere dall’apertura minima di 45 giorni continuativi il termine “iniziali”. In questo modo si permette ai titolari di queste attività di poter esercitare le proprie attività in più momenti dell’anno”.

Conclude Graglia: “Certamente resta però la nostra contrarietà all’impianto generale di questa norma. Dovremmo sostenere i settori alberghiero ed extralberghiero, non ostacolarli. Noi continueremo ad impegnarci per venire incontro alle esigenze di questi due comparti strategici per il turismo in Piemonte”.

No comments