Lega, Napoli (FI): politica estera confusa è vera questione grave

0

Dichiarazione dell’on. Osvaldo Napoli, membro FI alla Commissione Esteri della Camera: “Sono convinto che la bolla mediatico-giudiziaria del “caso Savoini” sia destinata a sgonfiarsi in poco tempo per mancanza di fatti concreti. Sono però altrettanto convinto che da questa vicenda abbiamo la conferma del quadro di allarmante confusione in cui è finita la politica estera italiana e il conseguente grave indebolimento della tutela dei nostri interessi nel mondo.

Gli atti del governo Conte alimentano nelle cancellerie occidentali l’impressione di un Paese che si muove senza una direzione precisa, che fa scelte e assume decisioni sulla base delle convenienze del momento e con scarsa o nulla cura delle loro conseguenze. Sembra che sia tornata l’Italia dei “giri di valzer”, il Paese che alla fine dell’Ottocento siglava la Triplice Alleanza con Germania e Austria salvo poi siglare protocolli segreti con la Francia.

La collocazione internazionale dell’Italia è nata con la Repubblica, all’indomani della Seconda guerra mondiale. È vero che oggi tutto è in movimento, ma nessun Paese ha finora rimesso in discussione la propria collocazione internazionale. L’appartenenza all’Alleanza occidentale e all’Unione europea sono le nostre stelle polari. Metterne in discussione anche una sola di esse esporrebbe l’Italia a rischi che questo governo non ha minimamente calcolato. Dispiace vedere il ministro degli Esteri esautorato delle sue funzioni svolte da chi non ha titolarità alcuna. Ancora di più dispiace vedere un presidente del Consiglio inetto e incapace di svolgere quel ruolo di indirizzo e di guida della politica del governo che gli assegna la Costituzione. Ritengo che la confusione generata da questo esecutivo sia una grave minaccia alla tutela degli interessi italiani che sembrano venire “dopo” e non “prima” degli interessi di partito.

No comments