AREZZO: Ancora sangue sulla SR71 in Casentino, Forza Italia torna alla carica in Regione

0

«Qual è lo stato di avanzamento della gara regionale per il secondo lotto della variante di Santa Mama sulla strada regionale 71 umbro-casentinese-romagnola? E quale lo stato di avanzamento dei progetti per le tre varianti già finanziate, due nel tratto casentinese e uno in quello cortonese, annunciati come in fieri dalla Regione nel marzo scorso?» E’ in sostanza questo ciò che chiede alla giunta regionale toscana il Capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti a seguito dell’ennesimo grave incidente automobilistico verificatosi nel tratto subbianese della SR71 lunedì scorso, nel quale è rimasta vittima una delle persone a bordo, mentre le altre due coinvolte versano ancora in gravi condizioni.

L’annuncio sui progetti in corso di elaborazione da parte degli uffici regionali a cui Marchetti si riferisce è quello contenuto nella risposta all’interrogazione sullo stato dei finanziamenti presentata a gennaio di quest’anno dall’allora capogruppo regionale azzurro Stefano Mugnai, oggi deputato di Forza Italia. A lui l’assessore regionale competente Vincenzo Ceccarelli dava conto della gara già bandita a dicembre 2017 per la realizzazione del secondo lotto della variante di Santa Mama e, richiama oggi Marchetti nel suo nuovo atto, dei finanziamenti già ottenuti dal ministero per la «variante Corsalone da Fontechiara a variante di Bibbiena per € 18.500.000,00; variante tratto da Subbiano nord a Calbenzano per € 18.500.000,00; variante alla SR71 in Comune di Cortona (da sud dell’abitato di Camucia allo svincolo con la Perugia-Bettolle € 13.000.000,00», per i quali la giunta afferma e che «sono in corso le progettazioni da parte degli uffici regionali».

Questo nel marzo scorso. E adesso? Marchetti vuol fare da pungolo, ritenendo opportuno – mette nero su bianco – «verificare lo stato di avanzamento della gara regionale per il secondo lotto della variante di Santa Mama e della progettazione per gli interventi sopra richiamati, i quali si dimostrano della massima urgenza onde scongiurare ulteriori vittime su quel tratto di strada».

E allora, ecco i tre nuovi quesiti su cui Forza Italia spinge la giunta a fornire una risposta in forma scritta: il primo è relativo al numero di sinistri con vittime su quel tratto di strada dal 2009 al 2017. Gli altri tre riguardano da un lato «lo stato di avanzamento della gara regionale per la realizzazione del secondo lotto della variante di Santa Mama (bando pubblicato in GURI del 29/12/2017)», dall’altro «lo stato di avanzamento della progettazione annunciata in marzo come in fieri presso i competenti uffici regionali per la realizzazione degli interventi» già finanziati. Infine Marchetti si spinge oltre, e chiede «quali siano i tempi di cantierizzazione previsti» per quelle stesse varianti del tratto casentinese.

No comments