Aeroporto Firenze, Stella (FI): “Pessima giornata per chi vuole sviluppo. Rinnovare procedimento e ricorrere in Cassazione”

0

FIRENZE – “Oggi è una pessima giornata per chi si è sempre battuto per lo sviluppo dell’Aeroporto ‘Amerigo Vespucci’ di Firenze. Nella motivazione con cui il Consiglio di Stato boccia il ricorso di Toscana Aeroporti, si evidenzia ‘la necessità di rinnovare il procedimento, ivi compresa la valutazione relativa all’eventuale istituzione di un osservatorio ambientale e alla sua composizione’. Bene, ripartiamo da qui e allo stesso tempo esprimiamo l’auspicio che tutti i soggetti pro Peretola coinvolti, ricorrano in Cassazione”. Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Toscana, Marco Stella (Forza Italia), dopo che il Consiglio di Stato ha respinto i ricorsi di Toscana Aeroporti sul decreto di Via dell’aeroporto di Peretola. Le sentenze della quarta sezione bocciano sia il ricorso principale che gli appelli incidentali contro la decisione del Tar della Toscana che aveva contestato un difetto di istruttoria e il giudizio positivo espresso dai ministeri sul decreto di valutazione di impatto ambientale.

“Proprio ieri e l’altroieri – ricorda Stella – il 30% dei voli sono stati cancellati o dirottati su altri scali a causa del vento forte. Non è più pensabile andare avanti così, con 1.000 voli dirottati o soppressi ogni anno e decine di migliaia di passeggeri persi a causa di condizioni meteo avverse: sono numeri intollerabili per una Regione moderna. Per l’Amerigo Vespucci di Firenze è sempre più urgente procedere con la nuova pista da 2.400 metri, che eviterebbe queste complicazioni e questi danni per il sistema economico fiorentino e toscano. L’ammodernamento dello scalo fiorentino costituisce un bene pubblico irrinunciabile per le decine di migliaia di imprese attive in Toscana e un elemento indispensabile per i cittadini che vi lavorano, oltre che per i milioni di turisti che visitano ogni anno la nostra terra”.

No comments