Ruzzola e Rosso (FI): sistema autostradale piemontese, la partecipazione deve rimanere a maggioranza pubblica

0

“Sarebbe incomprensibile che i due enti Città Metropolitana e Comune di Torino, governati da quelle stesse forze politiche che guidano il Governo nazionale decidessero – alla luce di quanto successo e affermato negli ultimi mesi da Conte e Di Maio in merito al futuro delle concessioni autostradali – di vendere il loro pacchetto perdendo così il controllo pubblico di Sitaf. Una scelta ancora più incomprensibile in un momento in cui tra l’altro sono terminati i lavori della seconda canna del Frejus e si prevede a breve la chiusura del Traforo del Monte Bianco, tutti elementi per i quali è naturale prevedere un notevole aumento dei passaggi e quindi degli introiti economici per i soci. Per tali ragioni sicuramente i parlamentari piemontesi di Forza Italia risponderanno alla sollecitazione della Città Metropolitana nel richiedere un deciso e immediato intervento del Governo affinché si scongiuri la possibilità della perdita del controllo pubblico di Sitaf, restano però le responsabilità politiche di chi già anni fa ha deciso di disimpegnare Comune e Provincia dalle proprie partecipate strategiche per lo sviluppo territoriale e solo per fare cassa e ripianare i conti. Appendino permetta una chiosa infine, se il Governo non risponde alle sue sollecitazioni le suggeriamo di convocare a Torino gli Stati generali delle forze di maggioranza al Governo M5s e  PD, affinché da Torino a Roma si diano una posizione coerente e non ad intermittenza a seconda delle convenienze del momento”. Ad affermarlo in una nota il capogruppo di Forza Italia in Città Metropolitana e Regione Piemonte Paolo Ruzzola e il deputato azzurro Roberto Rosso, vicecoordinatore regionale del partito e componente della Commissione Trasporti.

No comments