Piras: “Amministratori locali, società civile e social(e) per rilanciare Forza Italia”.

0

“Ragioniamo come gli amministratori locali, viviamo in mezzo alla comunità e ripartiamo dai territori”. Partendo dall’esperienza come sindaco di Dolianova, Ivan Piras, vice-coordinatore regionale di Forza Italia, nominato da Ugo Cappellacci per avviare la rigenerazione del movimento in Sardegna, durante il suo intervento all’assemblea azzurra di Nuoro ha proposto le sue idee per un rilancio di Forza Italia nell’isola. “Partiamo dal nostro capitale umano – ha aggiunto l’esponente azzurro-, ma con una logica inclusiva: dobbiamo essere aperti al contributo di chi viene dal mondo dell’impresa, delle professioni, dell’associazionismo. Daremo così più forza ad una proposta politica, che affronti i grandi temi del lavoro, del turismo, dell’agricoltura, dell’impresa, fatta di idee concretamente realizzabili. Quando torneremo alla guida della Regione – ha osservato Piras- dovremo dare forti segnali di cambiamento nei primi 180 giorni, perché i sardi sono stanchi dopo cinque anni di teoria e filosofia del centro-sinistra. La nostra forza sarà quella di una proposta che nasce dalla comunità. Dobbiamo restituire al popolo di centro-destra l’orgoglio dell’appartenenza e di difendere le nostre idee sia nelle piazze reali che in quelle virtuali. Perché oggi – ha evidenziato- la battaglia si svolge anche sui social e lì dobbiamo essere capaci di fronteggiare le fake news e veicolare nella maniera più efficace possibile i nostri messaggi. Insomma: un partito più social(e), presente sulle piazze vere e su quelle digitali con contenuti, idee e valori capaci di toccare il cuore del nostro elettorato. Con il contributo di tutti- ha concluso Piras- sono certo che Forza Italia potrà recitare nuovamente un ruolo centrale nella politica regionale e nazionale”.

No comments