Milleproroghe, Pella (FI): Forza Italia ha portato la voce delle istanze dei territori ed Enti locali in Parlamento

0

“Considerata la situazione contingente che, da un lato, esprime l’esigenza di perpetuare forme di supporto all’attuale emergenza e, dall’altro lato, impone di “ripartire” con i migliori presupposti, è inevitabile che in sede di esame parlamentare sia stato presentato un elevato numero di proposte emendative. Nel suo complesso Forza Italia ritiene che il lavoro fatto nelle Commissioni sia stato di estremo valore, con un gran numero di integrazioni apportate al testo iniziale”. Lo ha detto il deputato di Forza Italia, Roberto Pella, capogruppo azzurro della Commissione bilancio a Montecitorio, intervenendo nell’Aula della Camera dei deputati per annunciare il voto favorevole del gruppo di Forza Italia al dl Milleproroghe.

“E in questo lavoro Forza Italia – ha sottolineato – ha svolto un ruolo da protagonista portando al centro della riflessione politica temi di fondamentale importanza e, come sempre, la voce delle istanze provenienti dai territori insieme alla voce di Regioni ed Enti locali. Quando un comune, una città metropolitana o una provincia, una regione non sono messi nelle condizioni di operare al meglio, le conseguenze si ripercuotono in maniera diretta sui cittadini sotto forma di maggiori imposte, carenze di servizi alle persone, alle famiglie e alle imprese. Ecco perché Forza Italia con grande convinzione è la prima promotrice di una serie di proposte che hanno consentito di ottenere dei risultati importanti”. “Nel corso di questo passaggio parlamentare – ha aggiunto Pella – il provvedimento è stato oggettivamente migliorato, ribadendo il ruolo che una Repubblica parlamentare deve svolgere e ottemperando al massimo impegno nel darvi la rilevanza richiamata anche dal Presidente Mattarella durante il discorso di insediamento tenutosi proprio in quest’Aula. La stabilità del Governo – ha concluso – enon è in discussione, come ha voluto ribadire in questi giorni il Presidente Berlusconi nei propri interventi e durante il confronto con il Presidente del Consiglio. La dialettica parlamentare è anzi un processo che lo rafforza e ne consolida l’operato”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: