LUCCA: Ponte delle Catene a Bagni di Lucca, Marchetti: «Provvedimenti urgenti per la messa in sicurezza dell’opera»

0

«Provvedimenti urgenti al Ponte delle Catene di Fornoli, a Bagni di Lucca, al fine di ripristinare complessive condizioni di sicurezza dell’opera sia sotto il profilo strutturale che relativamente alle condotte dei frequentatori»: è questo ciò che Maurizio Marchetti  – coordinatore provinciale di Forza Italia a Lucca oltre che capogruppo degli azzurri in Regione, ma anche consigliere provinciale a Lucca – chiede alla Provincia di Lucca con un’interrogazione destinata a raggiungere a breve gli uffici protocollo dell’ente.

L’iniziativa è scattata a seguito della segnalazione dei consiglieri comunali di Forza Italia a Bagni di Lucca Claudio Gemignani e Laura Lucchesi, che hanno lamentato l’utilizzo improprio del Ponte a mo’ di trampolino tuffi da parte di alcuni, ma soprattutto hanno documentato con tanto di foto le sconnessioni delle assi di legno.

Ora quel materiale fotografico integra l’interrogazione che Marchetti rivolge alla Provincia di Lucca affinché si occupi dell’infrastruttura: «Nel territorio comunale di Bagni di Lucca, in località Fornoli, si trova il Ponte delle Catene. L’infrastruttura – scrive Marchetti nel suo atto – che soprattraversa il fiume Lima, riveste grande valore storico-architettonico in quanto, edificata tra il 1844 e il 1860 su commissione del Duca di Lucca Carlo Ludovico di Borbone su progetto di Lorenzo Nottolini, rappresentò per l’epoca un’opera avveniristica. Ancora oggi, il Ponte delle Catene costituisce per il territorio motivo di attrazione turisitico-culturale, rimanendo uno dei ponti in ferro più antichi dell’Europa Occidentale».

«Attualmente – si legge ancora nell’interrogazione alla Provincia – lo stato del rivestimento pavimentale, costituito da assi in legno, risulta fortemente compromesso, tanto da rappresentare un pericolo per l’incolumità di chi vi transiti. Il Ponte delle Catene, in specie durante le ore notturne, risulterebbe teatro di condotte quanto meno pericolose come tuffi e lanci nelle acque sottostanti del Lima». Per questi motivi il consigliere provinciale di Acc mette nero su bianco di ritenere «opportuno che la Provincia di Lucca si attivi con urgenza al fine di ripristinare complessive condizioni di sicurezza, sia strutturale che relativa alle condotte dei suoi frequentatori». E’ proprio ciò che chiede alla Provincia di Lucca con «provvedimenti urgenti».

No comments