Bilancio, Ruzzola (FI): abbiamo approvato un documento economico finanziario che ha una visione strategica per lo sviluppo del Piemonte, per il sostegno delle fasce deboli dei nostri cittadini e per potenziare le nostre eccellenze

0

“Pur in una situazione di bilancio alquanto ingessato possiamo dire che abbiamo approvato un documento di programmazione economica e finanziaria caratterizzato da una visione strategica per lo sviluppo del Piemonte, per il sostegno delle fasce più deboli dei nostri concittadini e per potenziare le nostre eccellenze, creando nuove occasioni di occupazione e di sostegno all’istruzione e formazione”. A sostenerlo Paolo Ruzzola, capogruppo di Forza Italia in Regione Piemonte e i consiglieri Alessandra Biletta, Mauro Fava e Franco Graglia.

“Credo – prosegue Ruzzola – che meritino di essere evidenziati prima di tutto i 15 milioni ogni anno per dieci anni destinati al settore dei Trasporti, che serviranno al rinnovo del contratto con Trenitalia e che porteranno a poter contare su 30 nuovi treni sulla nostra rete regionale; gli 8,4 milioni per l’edilizia scolastica di cui 1 per gli interventi d’urgenza nelle scuole piemontesi – una battaglia che abbiamo portato avanti con forza negli scorsi mesi; i 1,184 milioni di euro per il progetto scuola-lavoro “Le botteghe dei servizi”, i 20 milioni per il funzionamento dei Parchi piemontesi, i 300mila euro per progetti a favore della sicurezza stradale, i 10 milioni per la protezione civile di cui 1,5 milione di euro per le attività svolte dagli enti locali e dai gruppi comunali per le attività di Protezione Civile”.

Conclude Ruzzola e i consiglieri regionali azzurri: “Non abbiamo trascurato gli investimenti in ambito di cultura e sport. Si tratta di una scelta coraggiosa viste le difficoltà economiche post pandemia ma crediamo fortemente che sia necessario puntare su settori come questi che hanno fortemente sofferto gli effetti dei vari lockdown ma che sono il simbolo del ritorno alla normalità. E infine vorrei sottolineare la grande attenzione che abbiamo promosso nel tema delle tutele delle fragilitá. Penso a 1 milione di euro per progetti innovativi a favore della disabilità psicofisica, a 550mila euro per promuovere una vita indipendente delle persone con disabilità, a 3,3 milioni di euro per interventi di abbattimento delle barriere architettoniche a 13 milioni di euro per il recupero degli alloggi di residenzialità pubblica, agli oltre 2,5 milioni di euro saranno invece destinati alla alle Aslo (le Agenzie Sociali per la Locazione) per favorire la mobilità abitativa; Ai 90 mila euro saranno destinati per politiche di sostegno e accesso alla casa per genitori separati; ai 7 milioni e 200 mila euro andranno per l’assegnazione di alloggi sociali, e ai 100 mila euro per le nuove funzionalità dei servizi informativi di welfare abitativo. Sono tutti punti che dall’inizio del mandato abbiamo fortemente sollecitato perchè dobbiamo tentare in tutti i modi di non lasciare nessuno indietro.”.

No comments

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: